venerdì, febbraio 24, 2006

Berlusconi e i suoi coetanei


La Federazione Italiana dei pensionati sta a destra.

Ieri la presentazione del nuovo simbolo (Berlusconi logo-designer fra le altre cose) con tanto di chiaccherata del divertente e divertito premier, fra l'entusiasmo generale degli astanti.

- Pensioni minime a 800€, con rivalutazione annuale.

- Possibilità di avere il 33% esentasse lordo in bustapaga (50% netto) per chi sceglie di lavorare oltre la maturità pensionistica. (Questa c'è già)

- Gratuità per gli over 70 di canone Rai, viaggi in treno, ingresso a cinema e musei.

- Abbattimento delle liste mediche d'attese con priorità per gli anziani.

- Bonus per un animale domestico.

- Istituire una infermiera di quartiere che si prenda cura di un tot di anziani andando a somministrare farmaci, accompagnare alle visite mediche, ecc.

Insomma, una nuova giovinezza per i nostri nonni. Certo fa strano pensare che tutte queste proposte sono state presentate da un coetaneo dei pensionati... tanto che si parla già di legge ad personam.

Alla prossima

Grazie a Giannelli e al Corriere on line.

9 commenti:

Roberta ha detto...

Credo saranno tanti i nonni a votare per Berlusconi. Se ci aggiunge una jacuzzi per nonno...voto anch'io =)...nche se purtroppo non sono nonna.

red_fox ha detto...

voglio proprio vedere la storia degli 800 euro di pensione come va a finire

red_fox ha detto...

anzi no, perché allora significherebbe che vince ancora lui... aaaaargh

Chris ha detto...

Credo che siano promesse da marinaio...

Van der Blogger ha detto...

Bah, probabilmente finirà come la storia delle pensioni minime a 500 €. Cmq anche se votate Unione, auguratevi che vinca la CdL.
Avrete anche voi un Italia migliore e la coscenza pulita (perchè tanto voi non avete tradito Mortadella e soci che faranno un'opposizione distruttiva come quella che hanno fatto in questi 5 anni...)

Van der Blogger ha detto...

ooops, benvenuta roberta... passa quando vuoi mi raccomando (e fai interventi come quelli che leggo su altri blog)

Giamo ha detto...

A parte la storia delle pensioni minime a 500€, mi pare che siano tante altre le promesse non mantenute.
Per un piccolo riassunto, leggete l'articolo 'Quanto ci è costato Berlusconi' sull'Espresso di questa settimana.
Ciao

Van der Blogger ha detto...

giamo, intanto benvenuto.
se avrò possibilità leggerò l'Espresso anche se difficilmente cambio idea.
Non perchè io sia un fossile ma perchè come ben sai tutta l'informazione numeri compresi è di parte, e per uno che dice bianco c'è sempre uno che risponde nero.

Camelot Destra Ideale ha detto...

Davvero un vergognoso caso di legge ad personam...è schifo! :-)