giovedì, maggio 11, 2006

Auguri Presidente

Giorgio Napolitano, napoletano, nato nel 1925, è l'undicesimo presidente della Repubblica Italiana.

Sin da giovanissimo è impegnato in politica nelle file del PCI, fu a capo della corrente dei miglioristi, in avvicinamento alla socialdemocrazia europea. Nel 1956 appoggia l'invasione Russa dell'Ungheria, dove la rivolta operaia fu "sedata" dall'esercito sovietico. E' stato presidente della camera, Ministro dell'Interno e degli esteri. Faceva parte della corrente moderata del PCI, poi PDS e DS. Nominato nel 2005 senatore a vita, ora è il nostro Presidente. Motivo per il quale gli faccio i miei auguri. e faccio all'Italia l'augurio che riesca ad essere davvero supepartes.

Detto questo do i miei 2 motivi per cui non saluto con particolare entusiasmo questa elezione.

-Il Presidente ha 81 anni, e gli auguro tanta salute. Non vado oltre sennò poi mi dite che sono jettatore.

-L'elezione di Giorgio Napolitano è l'espressione di una parte politica che si è imposta e ha imposto all'Italia, seppur con un esigua minoranza (ed è questo il problema), la politica dell'asso pigliatutto. Presidenti di Repubblica, Camera e Senato. Senza il tanto decantato dialogo con l'opposizione. Basti vedere la sua elezione e confrontarla con quella di Ciampi. 707 su 909 voti per Azeglio al primo scrutinio, 543 al quarto scrutinio per Giorgio.
Niente metodo Ciampi, niente rosa di papabili su cui l'opposizione potesse esprimersi, nulla.

Un Ds al Quirinale per zittire D'Alema e Fassino che a parole festeggiano ma rodono. L'uno perchè voleva starci lui li, l'altro perchè con Baffino ancora da piazzare si vede sfuggire di mano gli Esteri e la vice-premiership.

Dall'altra parte Berlusconi si sente tradito dai centristi, ma il vero problema è che nel cdx si è capita una cosa: seppur la maggioranza sia stretta, è bastata e avanzata per pigliare il pigliabile, niente opposizione guastefeste. E la cosa fa male.

Auguri Presidente

8 commenti:

Roberta ha detto...

Ciao Van der blog! interessante inserto. Mi chiedo se la scelta di un presidente tradizionalmente rosso non sia una reazione alla politica deludente di Berlusconi? Se è cosí la cosa non promette bene. Per quanto riguarda l'etá mi chiedo perchè questa incredible sfiducia in personaggi piú giovani? Quanti anni ha il papa? Tanti auguri con il nuovo governo. Io in Italia trascorro solo l'estate.

EbonIvory ha detto...

81 anni + 7 = 88 !!
Poteva essere rieletto Ciampi, ha solo 4 anni in più. Escludendo d'alema, concordo sul pensiero di Roberta, perchè no un personaggio più giovane?

Van der Blogger ha detto...

La stessa cosa me la chiedo io e tanti altri come noi, sia a destra sia a sinistra. Roberta, il Papa almeno non ha un mandato a termine, ma il Presidente che ha un mandato di 7 anni....

Era evidente comunque che la sinistra avesse voglia di prendere il possibile...

camelot destra ideale ha detto...

Mi associo anche io agli auguri: innanzitutto perchè è doveroso, poi perchè Napolitano è un galantuomo...e terzo perchè non è mai stato comunista, nonostante la sua adesione al Pci:D
Buon week end Van der...

Ineffabile ha detto...

... L'hai detto! L'opposizione della CDL non fa da guastafeste come dovrebbe fare visti i risultati delle elzioni.
Questo lassismo da parete della CDL fa si che "quelli" facciano quello che vogliono e lo stanno dimostrando, senza vergogna.
Manca il buon senso da parte loro che non hanno nessun ritegno a rimangiarsi subito le buone intenzioni della campagna elettorale e manca il buon senso della CDL che non è portata per essere all'opposizione, all'opposizione si deve lavorare molto, si distrugge, si logora, non si fa come Casini che invece legitima.
MI sa che siamo messi male se non continuiamo noi a darci un po' da fare, come si conviene all'opposizione che vogliamo essere.
Ciao

Van der Blogger ha detto...

E per di più vedo il rischio di una Lega troppo in bilico. Se il referendum dovesse andare male, quelli saltano dall'altra parte secondo me... e alllora si che solo la maggioranza potrà cadere e noi non potremo fare nessuno sgambetto...

SubMarcos ha detto...

Su Napolitano sono più che contento, finalmente si riconosce al PCI di aver contribuito allo sviluppo democratico di questo paese, e non di averne minato la stabilità per gettarlo nelle mani di Mosca.

Riguardo la maggioranza...Le democrazie europee ci insegnano che si può governare anche con un solo deputato in più...Questo lo sapevamo già, perciò stiamo tranquilli. Abbiamo più paura di una crisi interna che del vostro ostruzionismo (i malumori, sebbene non vogliate farlo notare troppo, ce li avete anche voi tra UDC e LEga...solo che noi abbiamo la garanzia di una sedia al ministero che ci tiene tutti amici. Squallida, ma è la verità)

Van der Blogger ha detto...

Eh si Enrico, le divisioni ci sono da tutte le parti (anche tra ds e margherita, udeur e RnP)... il problema è che il signor Prodi ci dice da tempo che la squadra di ministri era già pronta, e invece stanno a litigare tra invidie e minacce di appoggi esterni....