giovedì, maggio 04, 2006

Chi vuole essere Presidente, ovvero il walzer del colle

Dopo il rifiuto del Presidente Ciampi, nonostante la richiesta da parte della CdL e da parte dei cittadini che invocavano la sua rielezione, si aprono tanti scenari.

A sinistra l'Ulivo è spaccato. Se da una parte la Margherita sostiene che il metodo Ciampi sia indispensabile, dall'altra i DS farebbero volentieri a meno di trattare con il cdx candidando Massimo D'Alema. Baffino nel centro sinistra non è stimato da tutti. I verdi, il PdCI e Rifondazione e naturalmente i DS lo voterebbero. Ma i diellini e i tanti a sinistra a cui Massimo non sta simpatico potrebbero tirare un brutto scherzo nel segreto delle Urne e uscirsene con un "Massimiliano Onorevole Dalema", di Mariniana memoria. Fassino spinge per Baffino per sedersi alla Farnesina e prenderi la carica, con Rutelli, di Vice Premier.Al centro destra il nome del lider Massimo non piace, naturalmente, anche se i retroscenisti (mamma voglio fare il restroscenista) sostengono che in fondo la candidatura di D'Alema sia gradita a Berlusconi & CO. che così potrebbero portare l'Italia in piazza e disertare le votazioni per il Quirinale. Fondando una campagna elettorale sul'ingordigia di poltrone da parte del centro sinistra e sfruttando ciò e la paura del pericolo comunista per stravincere le amministrative.

Del resto il Polo potrebbe lasciare in mano all'Unione le carte: se presentano un candidato che va bene a tutti il Polo lo vota, altrimenti avrebbe la ragione di far quanto descritto sopra. Tesi avvalorata dalla mancanza di candidature reali al di là di quella di Gianni Letta.

Rifondazione ha messo il veto su Amato, che non dispiacerebbe al centro destra e ufficialmente dovrebbe essere sostenuto dai DS.

Marini rimane uno dei papabili. Con lui al colle, i Ds potrebbero ricevere la presidenza del Senato con Gavino Angius oppure si fa il nome di Pisanu per non lasciar adito al cdx di parlare di ingordigia di poltrone.

I DS senza nessuna delle prime cariche dello stato non sarebbero affatto contenti, nemmeno se al colle salisse Amato o Napolitano (che essendo di area DS, ufficialmente dovrebbero far piacere a Fassino e D'Alema, ma la realtà è ben diversa).

A me gira la testa in questa giostra di nomi. Si era parlato di Luxuria al Colle. Giusto per aver Presidente e First Lady in un colpo solo. Col mio mal di testa, mi pongo la questione di quale sarebbe il mio Presidente del Cuore. Forse Marini con un candidato del centro destra al Senato. Non saprei anche perchè sono disturbato da altre cose.

- Principi danesi che mangiano la carne dei propri "amati" cagnolini.

- Le intercettazioni di Moggi che promette una Maserati a Pairetto.

- Sindaci che per non fare sprechi puzzano più di una discarica a cielo aperto.

- Un mucchio di cose da fare.

- Bill Gates che dice di non amare il fatto di essere l'uomo più ricco al mondo.

- Pecoraro Scanio che è stato beccato dai fotografi in grasse risate durante il funerale dei nostri ragazzi morti in Iraq. Questo meriterebbe un post a parte, visto che il Pecoraro non ha nemmeno chiesto scusa, ma non mi va.

Cose di tale portata che al confronto la scelta del Presidente, passa, obbligatoriamente in secondo piano.

4 commenti:

camelot destra ideale ha detto...

"A me gira la testa in questa giostra di nomi. Si era parlato di Luxuria al Colle. Giusto per aver Presidente e First Lady in un colpo solo"....semplicemente geniale van der, complimenti! :D

Van der Blogger ha detto...

Grazie ma non è mia... l'avrò sentita forse alla radio... :-D

Monsoreau ha detto...

Sì, di materia per scrivere un post ce n'è tanta ... e (temo) ve ne sarà sempre più man mano che ci avvieremo ad un governo di sinistra ...

Van der Blogger ha detto...

Eccome, anche se mi vorrei un po sganciare dall'essere monotematico... :-)