giovedì, gennaio 10, 2008

Fuori



Ho deciso. In questo 2008 voglio passare almeno un mese al di fuori dai patri confini. Il problema è che credo di riuscire a mettere da parte pochi soldi. Ma non importa, non pretendo certo alberghi di lusso. Anzi sono pure disposto a fare lavori part-time o a fare il ragazzo alla pari.

Mete preferite: USA (che credo di dover abbandonare perchè il solo biglietto aereo costa un sacco), UK e paesi scandinavi. Oppure on the road tra Portogallo, Spagna e Francia.

Se qualcuno ha qualche dritta non esiti a farmi sapere.

La voglia è quella di conoscere posti nuovi, gente nuova, ascoltare nuova musica, imparare meglio l'inglese e/o altre lingue, fare esperienza, crescere.

Certo i miei non l'hanno presa benissimo. Se mio padre si è limitato a dirmi "se è questo quello che vuoi non posso impedirtelo", mia madre mi ha promesso che ci metterà tutti mezzi per non farmi partire. La sua paura è quella che, se in quel mese o più in cui io sto fuori trovassi un lavoro buono nel settore che piace a me, io possa decidere di trasferirmi in via definitiva. Ma andrò per la mia strada.

E volevo pubblicamente ringraziare una persona che già mesi fa mi invogliò a viaggiare... Grazie R.

15 commenti:

duhangst ha detto...

Bella idea, sarà un esperienza indimenticabile vedrai

Euge ha detto...

Suggerisco il viaggio on-the-road tra portogallo, spagna e francia. L'ho fatto qualche anno fa con i miei ed è stata un'esperienza indimenticabile :D.

Del resto, viaggiare è sempre un'esperienza indimenticabile.

Vabbè. Salùt.

maelstrom ha detto...

Ne abbiamo già parlato proprio quando ero a Londra e ti SCONSIGLIO la capitale britannica, a meno che non trovi un lavoro PRIMA di andarci. La vita è troppo cara laggiù, però se hai un lavoro è il posto più stimolante del mondo.

Truejen ha detto...

Ciao Van!!
E' passato un sacco di tempo! come stai?
Io bene, cmq ti accontenterò presto con le foto...un bacio!
Ps-->consiglio il viaggio on the road

Anonimo ha detto...

dai allora van, forza, parti!
Hai tutta la mia solidarietà e il mio incoraggiamento ;)

red_fox

Anonimo ha detto...

Vieni quando vuoi...ti consiglio la tarda primavera. Al momento gli svedesi si guardano le scarpe imbronciati, è sempre l'effetto che fa il buio da queste parti. Ma da inizi Maggio...è tutta un'altra cosa./r.

P.S. Qualsiasi la destinazione, metti poche cose in valigia.

EbonIvory ha detto...

Uhm

FrAmélie ha detto...

Ciaooooo,
quanto tempo!!! Io voto pe ril viaggio on the road Francia, Spagna,Portogallo =)

Alberto ha detto...

diciamo che i paesi scandinavi sono costosetti per una vita on the road"

Giusyna ha detto...

Ciao van! ;) mi ha fatto molto piacere rileggerti da me!!

Comunque ti invidio un sacco... ed io farei il viaggio on the road Francia, Spagna,Portogallo! :D

Buon sabato.. A presto

Giusyna

tania_01 ha detto...

io ho passato una decina di giorni in francia,zaino in spalla,tagliati i ponti con la vita di tutti i giorni e anche con qualunque responsabilità.
dopo ti senti cambiato,più leggero,l'unica cosa negativa è la fatica per riprendere il tran tran quotidiano^^

fiore ha detto...

I soldi spesi per viaggiare sono sempre spesi bene.. non posso che incoraggiarti a farlo :)

Van der Blogger ha detto...

Duhangst, si lo credo anche io...

Ciao Euge, con piacere ritrovo da queste parti spesso... si in effetti è tra i miei obiettivi di fare questo tour on the road, speriamo bene...

Maelstrom, si ricordo bene la nostra chiacchierata, se opto per Londra seguirò il tuo consiglio e vedrò di trovare un lavoretto prima di partire...

Jen che bello risentirti, io tutto bene... Grazie per il consiglio ; )

Red_Fox lo so... grazie!!!

R. seguirò i tuoi consigli... beh tu forse potresti darmi una mano col trovare qualche alloggio very cheap magari un B&B e sempre grazie!

Ebonivory, sta tranquillo che ritorno! ah ah ah

Framélie, piacere di risentirti... questo viaggio on the road riscuote parecchio successo eh?

Si Alberto... in effetti hai decisamente ragione...

Giusyna, fa piacere anche a me... anche tu voti per il viaggio on the road... wow!

Tania benvenuta... si ritengo che sia un'esperienza indimenticabile. Tu non hai un blog dove poterti leggere?

Fiore grazie per l'incoraggiamento ;-) sfondi una porta aperta...

Carlotta ha detto...

Ti consiglio un viaggio on the road perche' ti permette di assaporare il viaggio. Io ho viaggato parecchio e piu' di ogni altra meta ti consiglierei l'america latina anche se non e' nell'elenco. Li' incontri veramente tanti backpackers. Per il lavoro? Io vivo in Irlanda e lavoro qui...Non te la consiglio e' super-impallata di gente e il lavoro c'e' ma non e' molto stimolante. HO anche vissuto e lavorato in Spagna e la voto elevata all'ennesima potenza. Per gli USA, li sto rivalutanto..magari un san francisco-tijuana???

In bocca al lupo..
Carlotta

Anonimo ha detto...

Da casa nostra passa parecchia gente, l'unica cosa che richiede una visita da noi è flessibilitá ed indipendenza. Siamo a (quanto sento dire) una famiglia piuttosto strana (io mi sento alquanto normale;))e per niente abitudinaria. Hai conosciuto red_fox e Joe e sei stato da loro? Beh, pensa l'opposto ed hai sua sorella e suo cognato :)CIAO! R.