martedì, gennaio 15, 2008

Noi Puffi siam così...


Nel 2008 ricorre l'anniversario della creazione dei Puffi! Bisogna puffare... ehm, volevo dire festeggiare, fare una grande puffesta insomma.

Nel 1958 infatti fecero la loro prima apparizione gli Schtroumpf (diventati SMURF in inglese e Puffi in italiano), delle piccole creature blu evocate da Johan & Pirlouit, 2 personaggi creati dalla matita di Pierre Culliford detto Peyo. Ebbero un tale successo che divennero una serie di strisce a se.

La americana Hanna e Barbera Productions decise di farne una serie animata che andò in onda sulla rete NBC nel 1981 e proposta in Italia l'anno successivo.

Le creaturine blu ebbero un seccesso planetario, tanto da scatenare la produzione di merchandising in quantità elevatissime; i cartoni vengono replicati tutt'ora nelle tv di mezzo mondo.

Ma cosa mi spinge oggi a puffare... oops, a parlare dei Puffi?

Semplice! La teoria che indica nel mondo Puffo, una metafora del regime socialista (nella fattispecie quello sovietico).

C'è anche un altra teoria che paragona i Puffi ad una loggia massonica. Ma la prima mi sembra la più stuzzicante e verosimile.

Innanzi tutto si parte dal capo del villaggio dei Puffi. Grande Puffo! L'unico ad essere vestito di rosso (guarda caso) e a portare la barba (ci sarà nonno Puffo, ma entrerà in scena parecchie serie dopo), una barba peraltro simile a quella di Karl Marx. E' lui il leader supremo del villaggio, le sue decisioni sono insandacabili, è il capo politico e spiritituale del villaggio. Tutti si fidano ciecamente di lui. Un capo, un "padre rosso". Da notare come in inglese Puffi sia reso con SMURF (possibile traduzione Socialist Men Under a Red Father).

Tutti gil altri Puffi sono molto simili tra loro, vestiti allo stesso modo. Il loro nome è Puffo-seguito dalla loro funzione o caratteristica. Un Puffo è ciò che rappresenta nel ciclo produttivo. A questo punto la parola "Puffo" potrebbe facilmente essere sostituita con "Compagno".

Il villaggio dei Puffi è organizzato in modo che tutte le case siano uguali e che tutte abbiano la stessa posizione relativamente all'importanza. Nel villaggio non circola denaro, ma beni e servisi vengono spartiti ugualitariamente. Non ci sono nel villaggio attività private con scopo di lucro. La pianificazione economica è tutta in mano a Grande Puffo.

I Puffi hanno un nemico giurato, Garmamella. Egli vuole catturarli per poter ottenere la Pietra Filosofale e trasformare in oro i metalli non nobili. Questa sete di denaro e l'incompatibilità con il Puffo-pensiero lascia fortemente pensare ad una rappresentazione dell'occidente capitalista.

Gargamella ha un gatto, Birba, che desidera papparsi i poveri Puffi. Birba però, in lingua originale, si chiama Azreal, nome di chiara origine ebraica. Il gatto brutto e famelico rappresenterebbe quindi il popolo ebraico, altro grande nemico del socialismo sovietico.

Ora non so se tutto questo è vero o solo verosimile però è molto stuzzicante...

Alla prossima, torno a puffare... ehm volevo dire a lavorare.

14 commenti:

duhangst ha detto...

Nuovo template mi piace.
Io odio i puffi!

red_fox ha detto...

E pensare che a me i puffi fanno venire in mente solo il Corrierino dei Piccoli.

Anonimo ha detto...

E´tua l'analisi? Me ne faresti una su Asterix? (decisamente senza scherzi) CIAO! Roberta

Van der Blogger ha detto...

Grazie Duhangst, a me da piccolo stavano simpatici :)

Ah ah ah, beh a me ricordano il passato... i pomeriggi felici...

Roberta, non è mia... se no quella su asterix l'avrei fatta senza'altro vista la richiesta... ma che ne pensi sui puffi. Cioè io non è che l'abbia presa tanto sul serio...

Anonimo ha detto...

ciao van. Ok non è tua e qualche sospetto l'ho avuto, ma credo che avresti potuto scriverla anche tu :)))
Ti saluto dech che è ammalato, sta prendendo antibiotici da cavallo per una bronchite trasformatasi in polmonite :(((

red_fox

Van der Blogger ha detto...

O mannaggia mi spiace tanto per Dech, speriamo si rimetta presto... vi voglio bene

Verbena ha detto...

Combinazione: cercavo qualcosa sui cartoons degli anni '80 e capito da queste parti. Sei catanese? Anch'io. Felice di fare la tua conoscenza. Ti segnalo: http://it.geocities.com/nonsoloscacchinews/Puffi_comunisti.htm
E' uno straordinario ritratto dei puffi, con inclusi straordinari interrogativi esistenziali sugli omini blu. A presto

Rike ha detto...

Si, i puffi sono comunisti. Non dimenticare che sono una società di lavoratori, ed ogni lavoratore è rispettato per il suo compito ;)

E ti dirò di più: Winnie the pooh è un fascistone borghese e bigotto! Ecco perchè:

Winnie fa una sola cosa nella vita: ruba il miele.
Chi fa il miele? LE API OPERAIE!
Quindi winnie the pooh è un capitalista fascista che ruba il surplus dal lavoro della classe proletaria. E ci gode!

verbena ha detto...

viva i puffi, abbasso Winnie!

Van der Blogger ha detto...

Verbena sono felice anche io di conoscerti, sopratutto visto che siamo della stessa città. Ciò che era scritto nel link che hai inserito lo avevo letto all'interno di un filmato su youtube, da cui ho tratto quest'analisi.

Rike ben ritrovato... beh questa su Winnie mi era sfuggita... altrettanto simpatica anche se meno argomentata. E poi scusa, vada per il borghese, vada per il capitalista... ma perchè fascista? ;-) A presto

FulviaLeopardi ha detto...

oddio, i puffi...

Anonimo ha detto...

Rike: 10 e lode! Si puó leggere quello che si vuole in ció che si vuole. Troppa analisi rischia sempre di diventare fantasia anorettica. Troppo poca analisi è pura ignoranza. Leggere e pensare è sempre un rischio, la mente viene sempre (e proprio sempre)in qualche modo influenzata. Quello che mi fa andare veramente (ma veramente) in bestia è quando questo tipo di interpretazioni le si scodellano ai bambini. Gli adulti storpino pure le fiabe come vogliono ma lo fiacciano tra loro. Rompere un incantesimo è un delitto molto grave nel mio mondo strano. Il parere me lo hai chiesto tu, ricordatelo :). Roberta.

Anonimo ha detto...

I puffi! Che bel ricordo! Dai, spero che riuscirai a realizzare il tuo sogno di un viaggio on the road. è così bello andare a spasso!
principessafelice

XCXDR ha detto...

ebrei nemici del socialismo? ma se marx era ebreo....