mercoledì, giugno 27, 2007

Catania is burning


Temperature torride, vento caldo, incendi dappertutto.
A Catania si respira cenere e fuoco.
L'energia elettrica viene e va.
Non vediamo l'ora che finisca.
Ma se guardi il calendario, vedi che ancora ce n'è.
L'unica cosa fattibile è sperare che a sprazzi ci vengano concesse delle tregue.
Nel frattempo tra mare, granite, condizionatori e giri al centro commerciale, reparto surgelati, si fa quel che si può per mitigare questa situazione surreale.

13 commenti:

duhangst ha detto...

Mamma mia! Speriamo che passi presto, altrimenti c'è da impazzire!

Carmelo ha detto...

Hai letto sul mio post quanti gradi c'erano due giorni fà? :-(
Oggi sembra estate, a confronto...

Carmelo ha detto...

Pardon, primavera! :-D

Ele ha detto...

ciao Van, son tornata dopo un pò di giorni a casetta, e mi sono letta gli arretrati del tuo blog.
Il post sui progetti è meraviglioso. Bello per l'energia e la voglia di fare che traspare, stimolante per l'entusiasmo che ci metterai in tutte quelle cose e fortunato, perchè sono sicura che ci riuscirai.
Sono troppo contenta per te.
Un abbraccio enorme

Anonimo ha detto...

accidenti, spero finisca in fretta

pau

Stigelunaris ha detto...

A chi lo dici, nonno. Qui un vento davvero bollente...Non si respira. I polmoni tirano solo aria calda con una sensazione davvero di soffocamento! Io ho di pomeriggio il sole in camera mia, immagina che caldo. E credo che non sia così solo da noi al sud...ma un pò ovunque!
grazie dei tuoi saggi consigli, comunque e sempre sono graditi.
Mi impegnerò per inchinare ai miei piedi una buona parte di mondo :*

Morgan ha detto...

quando penso alla meravigliosa Sicilia e al medesimo tempo penso allo schifo che comporta la malaorganizzazione e la mafia mi scoraggio davvero.
Un tale diceva: "Solo il sud salverà il sud"...

Angie ha detto...

Come si sta ora?..un po meglio? :-)

Monica ha detto...

Caro Van,
tieni duro.

Il solleone passerà...Pensa invece che questa classe politica, in parte responsabile anche dei problemi di cui scrivi, ce la dovremo sorbire per altri lunghi anni...

Ciao!

Anonimo ha detto...

Van ho visto il bannerino contro Prodi e sono andata sul link... ti prego no no no no. Quell' "In God we trust" con bandiere usa e italiana vicine mi fa stare male. No ti prego, nooooooooooo.

sono pau :((((((((

anonimia ha detto...

Fa troppo caldo...anche all'ombra si suda!!!

Van der Blogger ha detto...

BEh, adesso si respira... almeno quello Duhangst...

Si Carmelo, una settimana fa era qualcosa di indescrivibile... sullo scooter bruciavo...

Grazie millissime Ele... :-)

Pau, la tua speranza è stata accolta...

Stige, non ci siamo capiti... non una parte del mondo, ma tutto muahahaha

Morgan, è vero... di incoraggiante cìè davvero poco... salute

Si Angie... nella tua Roma per la settimana di ferragosto spero di trovare una situazione tranquilla...

Monica, bentornataaaaa.... hai proprio ragione ;-)

Pau, per quello ti ho già risposto ;-) e poi il banner Prdi a Casa dovrebbero esporlo pure i blogger di sinistra...

Anonimia ci difendiamo tra condizionatori, mare e granite :-D

Mushin ha detto...

Ciao. Ti segnalo il primo barcamp siciliano, partecipazione gratuita, tantissimi bloggers attesi: www.trinacriacamp.itwww.mushin.it