mercoledì, febbraio 21, 2007

Senza maggioranza, governo a casa?

"Se non avremo la maggioranza, il governo andrà a casa, è un principio costituzionale".

Chi le ha dette queste parole? Evidentemente uno della maggiornanza, se no avrebbe usato la seconda di persona plurale, non la prima.

Un Onorevole? NO. Un senatore? NO. Un sottosegretario? NO. Un Ministro?. SI ma non solo.

Questo sono state le parole, dette ieri, e raccolte da tutti i giornali, del vice-Premier e Ministro degli Esteri. Si, lui, Baffino. Massimo D'Alema.

Vi siete mai chiesti se il buon D'Alema è persona di parola? Lo scopriremo nelle prossime ore.

Nel frattempo stiamo con le mani incrociate...

E poi?

Rielezioni, grande coalizione, governo tecnico... Boh.

Chi vivrà vedrà.

Update: ieri sono state date le dimissioni da Prodi, dimissioni accettate. Ora Napolitano deve dare il compito di formare un nuovo governo. Spero solo che non sia un Prodi-bis ma un governo che ci porti dritti alle elezioni. In caso contrario si dovrebbe scendere in piazza. Sarebbe una violenza istituzionale...

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Sarò malizioso, ma non vorrei che questa frase di D'Alema non sia buttata a casa. Non penso sia un ingenuo. Forse fa comodo anche lui che cada il governo? Bah

Statominimo

Anonimo ha detto...

D'Alema è un politico, proprio come tutti gli altri, e non bisogna, fidarsi dei politici. MAI!

pau

ps:mi piace l'idea di fare un blog più "dinamico", post brevi, anche per dire solo una stupodaggine. Non bisogna essere sempre seri seri a questo mondo.
Ciao van, a buon leggerti.

Van der Blogger ha detto...

Statominimo benvenuto... beh se gli fa comodo che Prodi vada a casa ben venga. Anche se non vorrei si aprissero scenari più tetri dell'attuale (mai possbile)

Pau, sapevo che ti sarebbe piaciuta questa svolta. D'altronde sei stata la mia musa in proposito... ;-D

camelot destra ideale ha detto...

L'essenziale è che il governo TassAssino cada...nel frattempo godiamo un pò :D

Van der Blogger ha detto...

Però mi preoccupa il fatto che non ci siano obblighi costituzionali...

Le Barricate ha detto...

... Mai fidarsi delle dichiarazioni di un comunista...
Ma il momento è davvero "divertente" (!?)

P. S.
Van vedo che mi hai lasciato un paio di commenti, anche l'invito alla veglia funebre del governo colaprodi, in un post di qualche tempo fa, volevi lasciarli davvero in quel post o forse non vedi i miei post successivi?
Può darsi che tu debba fare un "reload" alla mia HP..., fammi sapere :)

Enrico ha detto...

Governo tecnico in attesa di nuove elezioni è l'unica soluzione...

Il problema non è politico ma numerico. Non c'è un partito che non appoggia la maggioranza, ma un numero di deputati che non segue la disciplina di partito.

FrankoT ha detto...

Come ha detto il buon Fini, vediamo se in politica ci sono ancora uomini d'onore.. Aspettavo questo giorno dalla sera in cui festeggiarono col risultato ancora in bilico.

Godo. Davvero tanto.

FrankoT ha detto...

p.s.: bellissima l'idea delle locandine... =) se la faccio un po' mia sappi che è solo ammirazione =)

EbonIvory ha detto...

Ucci, ucci, sento odor (o puzza fate voi)di D'alemucci. CHissà se non si approfitta di nuovo della situazione. E' un vecchio volpone quello li.

FulviaLeopardi ha detto...

non siamo un paese serio, la repubblica delle banane sarebbe molto meglio

Van der Blogger ha detto...

Ineff, avevi ragione... ;-D

Ehila Enrico... ci si rivede, stavolta siamo d'accordo ;-D

Frankot per le locandine tranquillo... anche io a mia volta ho copiato... benvenuto.

Fulvia, hai colpito... ma d'altronde è risaputo...

EI, D'Alema credo di no, anche se piacerebbe al Cavaliere...

A rileggerci sugli updates...