venerdì, marzo 31, 2006

Un punto al giorno... la saga continua

Seppur con grandissimo insuccesso continuo questa saga...

PROGRAMMA 2006-2011 - UN PUNTO AL GIORNO: “RICERCA ED ENERGIA”

Il programma 2006-2011 della Casa delle Libertà si articola in 10 temi. Lo presentiamo punto per punto affinchè, il 9 e 10 aprile, ognuno possa decidere con cognizione di causa…

1) Libera trasformabilità delle Università in Fondazioni, in modo da aprire le università italiane ai contributi della società civile, al mercato, all'estero.
2) Incremento degli investimenti pubblici in ricerca pubblica e privata. 3) Importazione tale e quale dalla Francia in Italia dei 4 "fondi di fondi" per finanziare gli investimenti in ricerca.
4) Raddoppio della detassazione degli utili se reinvestiti in ricerca ed innovazione tecnologica.
5) Realizzazione dei rigassificatori già autorizzati (Nord, Centro, Sud) per ridurre la nostra dipendenza dall'estero.
6) Realizzazione di termovalorizzatori eliminando lo scandalo della spedizione all'estero dei rifiuti solidi urbani (applicando il principio di responsabilità nazionale e locale: tanto si produce, tanto si deve smaltire).
7) Incentivi alla diversificazione, alla cogenerazione, all'uso efficiente di energia, alle fonti rinnovabili (vere, non assimilate), dal solare al geotermico, dall'eolico alle biomasse, ai rifiuti urbani, per ridurre i costi dell'energia per le famiglie e per le imprese.
8) Diversificazione del funzionamento degli impianti elettrici ad olio combustibile attraverso il ricorso al carbone pulito.
9) Partecipazione ai progetti europei di sviluppo del nucleare di ultima generazione.

Aggiungerei solo tre cose, ad un tema trattato in modo serio e condivisibile.

- La proposta della Rosa nel Pugno di inserire tra le scelte dell'8 per mille, quella sulla ricerca.
- Di incentivare la costruzione di case in materiali ad alto coefficiente di coibentazione, in modo da ridurre i consumi.
- Di parlare seriamente di nucleare in Italia.

10 commenti:

camelot destra ideale ha detto...

Invece fai benissimo (se posso permettermi), a scrivere post che abbiano questi contenuti, perchè serve a far sapere a tutti il vero programma della Cdl...in questi giorni sono un pò incasinato, perchè sto cambiando server per il mio blog, appena posso riproporrò anche io questo tuo post linkandoti, perchè ritengo utilissimo far conoscere il programma del centrodestra...

Van der Blogger ha detto...

Grazie del supporto Camelot... ;-)

SubMarcos ha detto...

Ti ringrazio, perchè è la prima votla che sento il programma politico di forza italia...

Chris ha detto...

@SubMarcos: Ti sbagli, se leggessi meglio il mio blog ho pubblicato tutto il programma politico della CDL per la prossima legislatura...chi cerca trova. Un plauso a Van per l'elenco ben fatto.

Ineffabile ha detto...

Interessante la proposta dell' otto per mille anche per la ricerca... ma di chi è? Della rosa nel pugno? ... Gli sarà scappata...

Van der Blogger ha detto...

@Enrico, probabilemente qua l'hai notato perchè ho elencato i vari punti..., comunque grazie a te... cmq è il programma di tutta la CdL.
@Chris, grazie del plauso ;)
@Ineffabile, la proposta dell'8 per mille è proprio della Rosa nel Pugno, e mi piace...

SubMarcos ha detto...

Vorrei sentirlo in televisione più che sul tuo blog, chris. Non mi è mai capitato di sentire costruzioni, ma solo demonizzazioni da parte del premier. E tante palle.

Monsoreau ha detto...

Da Berlusconi sento solo sacrosante verità ...

Sull'8 per mille alla ricerca, ricordo che già da quest'anno è possibile devolvere (alternativamente a scelta) il 5 per mille al volontariato, alla ricerca scientifica e universitaria, alla ricerca sanitaria o alle attività assistenziali del comune.
Quindi la porposta dei rosapugnanti è sorpassata, perchè già introdotta da questo Governo ... :-D

Anonimo ha detto...

Ciao Van der blog. Faccio un giretto di tanto in tanto a leggerti. Ti politicizzi sempre di piú...devo dire. Ti preferivo quando esprimevi idée piú neutrali e filantrope. Ti vedevo piú come una promessa nel campo del giornalismo italiano. E´una cosa che mi fa piacere che i ragazzi italiani siano cosí preparati in campo politico (mi riferisco anche a chi ti risponde). Mi preoccupa un poco la mancanza di fiducia e la satirica, le idée cosí di parte che saltano fuori ogni tanto, non solo dai tuoi pensieri ma anche da quelli dei tuoi ospiti. Non è colpa vostra...sono quei vecchioni al parlamento ad avere tutti i torti. Si pensa quello che si pensa perchè è espresso da qualcuno in cui si pensa poter credere? Sono da screditare le idée che hanno un "colore" diverso? Devo ammettere di non leggere con molta attenzione le vostre frasi politiche. Dato che le elezioni si avvicinano i vostri spiriti appaiono parecchio accesi.

Un piccolo commento ai tuoi pensieri sui liceali in piazza. A parte i danni mai scusabili.Credo sia buono il piú presto piossibile educare la gente ad esprimere la sua opinione e disapprovazione su qualsiasi argomento. Agli insegnanti...che usino queste dimostrazioni per far pensare e che si mettano pure in prima linea se credono al motivo.

Tenete le menti libere! Mi raccomando

Tanti auguri e saluti

Roberta

Van der Blogger ha detto...

Roberta, sei sempre benvenuta... beh riguardo l'essere politicizzato, come hai detto tu manca poco, e per chi ha idee politiche decise, una possibile, possibilissima sconfitta, fa preoccupare. Certo rimane il fatto che la mente deve stare libera. Come ho avuto modo di dire da qualche parte, le statue del pensiero non vanno avanti. Beh circa la promessa, mi spiace averla disattesa ma sono fatto così, non appena qualcuno vede del buono in me faccio di tutto per smentirlo, sta cosa me la porto dietro da piccolino... ;-)

L'11 aprile inizierà una fase che non avete mai visto, forse. Ma non potevo iniziarla prima perchè nel mio piccolo, se riuscissi a spostare 1 solo voto verso destra, mi riterrei soddisfatto (relativamente, intesi).

Grazie comunque, e passa più spesso